Misteri Dolorosi - Madonna Addolorata del Perdono

Vai ai contenuti

Misteri Dolorosi

Pregate, Pregate, Pregate > Il Rosario

1° Mistero Doloroso: Gesù nel Getsémani.

“Allora Gesù andò con loro in un podere, chiamato Getsémani, e disse ai discepoli:” Sedetevi qui, mentre io vado li a pregare”. E presi con sé Pietro e i due figli di Zebedéo, cominciò a provare tristezza e angoscia. Disse loro:” La mia anima è triste fino alla morte; restate qui e vegliate con me”. E avanzatosi un poco, si prostrò con la faccia a terra  e pregava dicendo:” Padre mio, se è possibile, passi da me questo calice! Però non come voglio io, ma come vuoi tu!”.  ( Mt 26, 36-39 )

Gesù è nell’agonia, la sua lotta decisiva: deve scegliere di salvare se stesso o di essere coerente all’amore per il Padre e per gli uomini, fino al dono supremo della vita! E’ la sua ora, e Gesù sceglie di viverla pienamente con l’offerta di di sé. E’ nella preghiera che Gesù trova la forza necessaria e in Lui si avvera la sua parola: non c’è amore più grande di chi dà la vita per gli amici. E il Padre lo conforta nella presenza dell’Angelo.

Preghiamo
-
Ci uniamo, o Cristo, alla sofferenza della tua agonia, partecipando alla tristezza del tuo cuore per la freddezza e l’abbandono degli uomini, l’odio dei tuoi nemici. Che la nostra compassione ti sia di conforto come quella dell’Angelo consolatore.  Amen


Padre Nostro , 10 Ave Maria, Gloria al Padre…..
Gesù mio perdona le nostre colpe …….

2° Mistero Doloroso:  La Flagellazione di Gesù.

“ Allora Pilato fece prendere Gesù e lo fece flagellare. E i soldati, intrecciata una corona di spine, gliela posero sul capo e gli misero addosso un mantello di porpora; quindi gli venivano davanti e gli dicevano:” salve re di Giudei!”. E gli davano schiaffi”.  (Gv 19, 1-3 )

La commistione perversa tra potere politico e religioso si accanisce su Gesù per condannarlo a morte. Gesù è vittima dei suoi fratelli, che egli ama. Nella sua passione la sofferenza è immane ma il protagonista è il suo amore immenso e ostinato fino alla fine. Un esempio unico e supremo per la nostra esperienza umana.

Preghiamo
-
Pensiamo,  Maria, alla tua sofferenza durante la passione del Signore, a tutte le volte che hai pianto su di noi che rinnoviamo la passione di Gesù. E Tu, Gesù, che sei stato straziato per i nostri delitti, donaci la forza di non assecondare le attrattive dei sensi e di riparare i nostri peccati che ti hanno lacerato nel mistero della tua flagellazione. Lo chiediamo a Te che vivi e regni in eterno.  Amen


Padre Nostro , 10 Ave Maria, Gloria al Padre…..
Gesù mio perdona le nostre colpe …….

3° Mistero Doloroso:  Gesù coronato di spine.

2 allora i soldati del governatore condussero Gesù nel pretorio e gli radunarono attorno tutta la corte. Spogliatolo, gli misero addosso un manto scarlatto e, intrecciata una corona di spine, gliela posero sul capo, con una canna nella destra; poi mentre gli si inginocchiavano davanti, lo schernivano:” Salve , re dei giudei!”.  (Mt 27, 27-29 )

Dio non sta ai nostri schemi, ed è ben superiore alle nostre beghe. La regalità di Gesù non è spettacolare, ma è efficace ed eterna. Lui, schernito dalle sue povere creature ignare, è l’uomo mite che nulla impone, ma rispetta la libertà e governa un popolo di persone libere. E ci ricorda che solo l’amore rende liberi e sovrani.

Preghiamo
-
Pensiamo a te, Madre Santa,  all’efficacia unica della tua riparazione, espressa nella perfetta donazione del tuo grande amore verso tuo Figlio. E chiediamo a Te, Padre, di farci riconoscere Cristo come nostro Re, non solo a parole, ma nella pratica della vita, perché abbia a regnare nelle nostre famiglie e nella società con la sua giustizia, con il suo amore e la sua pace. Amen


Padre Nostro , 10 Ave Maria, Gloria al Padre…..
Gesù mio perdona le nostre colpe …….

4° Mistero Doloroso: Gesù sale al Calvario.

“ Allora costrinsero un tale che passava, un certo Simone di Cirene che veniva dalla campagna, padre di Alessandro e Rufo, a portare la Croce. Condussero dunque Gesù al luogo del Golgota, che significa luogo del cranio”  ( Mc 15, 21-22 )

Gesù, considerato fallito, viene estromesso dalla città e dalla società. Prende la sua Croce, fisica e morale, e sperimenta ancora l’amarezza dell’ingratitudine, con qualche eccezione di compassione e solidarietà. Simone di Cirene ci dà l’esempio di come farsi prossimo a chi soffre e di come si “ porta i pesi gli uni degli altri “.

Preghiamo
-
Anche per te, Maria, fu difficile sopportare tante tribolazioni, e chiedesti l’aiuto al tuo Figlio Gesù. Signore, che da tutti gli uomini hai avuto la Croce per i loro peccati, e per la salvezza di tutti l’hai abbracciata e portata con amore, fa’ che anche noi abbracciamo e portiamo con umile rassegnazione le nostre croci, per essere degni tuoi discepoli.  Amen

Padre Nostro , 10 Ave Maria, Gloria al Padre…..
Gesù mio perdona le nostre colpe …….

5° Mistero Doloroso: Gesù muore in Croce.

“  Stavano presso la Croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria di Cleofa e Maria di Magdala. Gesù allora, vedendo la Madre e li accanto il discepolo che egli amava, disse alla Madre:” Donna, ecco tuo figlio!”. Poi disse al discepolo:” Ecco la tua Madre!”. E da quel momento il discepolo la prese nella sua casa .. E dopo aver ricevuto l’aceto, Gesù disse:” Tutto è compiuto!”. E chinato il capo, rese lo Spirito”.  ( Gv 19, 25-30 )

La Croce è strumento di morte, ma con Gesù inchiodato sopra diventa strumento di redenzione e trono di gloria. Adesso Gesù attira tutto il mondo a sé e, dal suo Cuore squarciato, nasce la Chiesa nei segni dell’acqua e del sangue. Tanto è stato capace di fare l’amore divino, tanto può fare la nostra risposta d’amore.

Preghiamo
-
O Dio misericordioso, che ci esorti a volgere lo sguardo a Cristo che abbiamo trafitto coi nostri peccati, fa’ che, contemplando il suo costato aperto, possiamo comprendere l’immensità del suo amore, e donargli la nostra vita degnamente vissuta.  Amen

Padre Nostro , 10 Ave Maria, Gloria al Padre…..
Gesù mio perdona le nostre colpe …….

Salve Regina
Salve, o Regina, Madre di misericordia,
vita, dolcezza, e speranza nostra, salve.
A Te ricorriamo, esuli figli di Eva:
a Te sospiriamo, gementi e piangenti
in questa valle di lacrime.
Orsù dunque, avvocata nostra,
rivolgi a noi gli occhi tuoi misericordiosi.
E mostraci, dopo questo esilio,
Gesù, il frutto benedetto del tuo seno.
O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria


Litanie Lauretane

Signore, pietà     
Cristo, pietà     
Signore, pietà     
Cristo, ascoltaci    
Cristo, esaudiscici    
Padre del cielo, che sei Dio,
Figlio, redentore del mondo, che sei Dio,
Spirito Santo, che sei Dio,   
Santa Trinità, unico Dio,
Santa Maria,     
Santa Madre di Dio,    
Santa Vergine delle Vergini   
Madre di Cristo    
Madre della Chiesa    
Madre della divina grazia   
Madre purissima    
Madre castissima    
Madre sempre vergine   
Madre Immacolata    
Madre degna d’amore   
Madre ammirabile    
Madre del buon consiglio   
Madre del Creatore    
Madre del Salvatore    
Vergine prudente    
Vergine degna di onore   
Vergine degna di lode    
Vergine potente    
Specchio di perfezione   
Sede della Sapienza    
Fonte della nostra gioia   
Tempio dello Spirito Santo   
Tabernacolo dell’eterna gloria  
Dimora consacrata a Dio   
Rosa mistica     
Torre della città di Davide   
Fortezza inespugnabile   
Santuario della divina presenza  
Arca dell’alleanza    
Porta del cielo     
Stella del mattino    
Salute degli infermi    
Rifugio dei peccatori    
Consolatrice degli afflitti   
Aiuto dei cristiani    
Regina degli Angeli    
Regina dei Patriarchi    
Regina dei Profeti    
Regina degli Apostoli    
Regina dei Martiri    
Regina dei confessori della fede  
Regina delle vergini    
Regina di tutti i Santi    
Regina concepita senza peccato  
Regina assunta in cielo   
Regina del Rosario    
Regina della famiglia    
Regina della pace    

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo

Signore, pietà
Cristo, pietà
Signore, pietà
Cristo, ascoltaci
Cristo ,esaudiscici
abbi pietà di noi
abbi pietà di noi
abbi pietà di noi
abbi pietà di noi
prega per noi
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  "      "

  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “
  “      “

perdonaci, o Signore
ascoltaci, o Signore
abbi pietà di noi

Prega per noi, Santa Madre di Dio   e saremo degni delle promesse di Cristo

Preghiamo
Concedi ai tuoi fedeli, Signore Dio nostro, di godere sempre la salute del corpo e dello spirito, per la gloriosa intercessione di Maria santissima, sempre vergine, salvaci dai mali che ora ci rattristano e guidaci alla gioia senza fine.
Prer Cristo nostro Signore.  Amen.
Nel Nome del Padre, del Figlio, e dello Spirito Santo - Amen

Torna ai contenuti | Torna al menu